INSPIRATIONS & FAVORITES – gennaio

Rimanere sempre ispirati non è facile, soprattutto in periodi in cui si è troppo impegnati, oppure in momenti in cui siamo giù di morale: a volte, essere creativi più essere davvero una sfida, e la noia, la tristezza o l’apatia possono diventare un grande problema.

Siamo in un periodo storico davvero strano, in cui più che mai l’immaginazione, l’arte e la fantasia sono strumenti che possono aiutarci a vivere i momenti difficili che stiamo affrontando. Non possiamo uscire, in alcuni casi, o comunque è molto limitato quello che possiamo fare – giustamente, per preservare la sicurezza di tutti – ma con i libri possiamo ancora viaggiare, con i film possiamo ancora uscire, con la musica possiamo ancora ballare e cantare. Se non avessi avuto tutto questo, questi mesi d’incertezza sarebbe sicuramente stati molto più difficili da affrontare, per me. E invece, grazie all’ispirazione costante che trovo tra le pagine di un libro, nelle immagini di un film, nelle note di una cantante, o anche su una foto su Instagram, la mente evade, viaggia e sogna. E mai come oggi, abbiamo bisogno di sognare.

Oggi voglio raccontarvi che cosa mi intrattenuto, ispirato, distratto e tenuto compagnia in questo mese di gennaio.

IG ACCOUNTS

@asasteinars. Asa è una ragazza islandese (il colore quasi bianco dei sui capelli dovrebbe farvelo vagamente intuire!) e seguire la sua vita in quest’isola magica è una delle cose che amo fare di più su Instagram. Le sue foto sono pazzesche, hai dei colori ricchi e vibranti e mi portano a viaggiare in questa terra magnifica che sogno di visitare da tutta la vita, ma che ancora non ho avuto occasione di vedere di persona. Intanto me la godo così, con le immagini stupende di Asa, con i suoi video magici e anche le sue stories, dove mi fa sempre compagna col suo bel sorriso.

YOUTUBE CHANNEL

Bryton Taylor. Seguo da un po’ di tempo questa ragazza americana, e la trovo geniale! Nel suo canale, infatti, Bryton ricrea ricette dolci e salate prese direttamente dai libri fantastici più famosi. Ovviamente, quindi, è pieno di succulente delizie estratte da Il Signore degli Anelli, Lo Hobbit e Harry Potter, ma i titoli a cui si ispira sono davvero tantissimi, e ogni video è più delizioso e creativo dell’altro. Ha anche un sito dove trovare le stesse ricette, e un ebook gratuito tutto dedicato alle ricette della cucina di Bilbo Baggins.

SERIE TV

Ebbene sì, anche io ho ceduto alla visione della serie tv che ha letteralmente fatto impazzire tutto il mondo. A mia discolpa, però, dovete sapere che guardo film/serie in costume da molto prima che diventasse mainstream, e che non me ne perdo una. Sto parlando, ovviamente, di Bridgerton, fenomeno Netflix tratto dalla serie di romanzi di Julia Quinn. Se Jane Austen fosse vissuta negli anni 2000, avesse visto Gossip Girl e fosse stata un’appassionata lettrice di romanzi Harmony, il risultato sarebbe stato proprio questa storia, dove drammi amorosi (e sesso), intrighi (e sesso) e pettegolezzi (ho già detto sesso?) ricordano molto da vicino le fonti sopra citate. Fondamentalmente, dentro Bridgerton è quasi tutto sbagliato, dalle classi sociali allo stile degli abiti, ma sono sbagli presentati in modo così ben confezionato che, alla fine, ti ritrovi a divorare ogni puntata. La storia è piuttosto scontata e prevedibile, il Duca, pur essendo un gran fustacchione, ha una sola espressione e Daphne, anche se l’attrice è adorabile e molto bella, è un personaggio di un odioso che veramente, non si può tollerare. Tranne qualche elemento piacevole – come Penelope Fatherington, la narratrice Lady Whistledown e Eloise Bridgerton – ho trovato Bridgerton un godibile prodotto d’intrattenimento, uno di quei prodotti trash di cui ogni tanto, diciamocelo, abbiamo bisogno.

LIBRO

Ultimamente sto leggendo solo libri che mi stanno piacendo tantissimo, non potrei esserne più felice! Dopo Il Nome del Vento, che come sapete ho adorato, mi sono tuffata nel mondo pazzesco dei Bastardi Galantuomini, un gruppo di ladri geniali che opera in un mondo fantasy complesso e spietato. Locke Lamora è il loro leader, e con il suo fedele braccio destro Jean Tannen si trova sempre incastrato negli inganni più complessi e nelle situazioni pi. assurde e pericolose. Ho iniziato proprio in questi giorni il terzo libro, e lo sto già amando come i due precedenti. Scott Lynch, l’autore della saga, ha fatto in questa opera un curioso mix di magia, avventura e fantasy, col risultato di creare un universo unico nel suo genere e di dare vita a personaggi di cui è impossibile non innamorarsi, e che sono il vero punto di forza dei libri. All’inizio la lettura può essere un po’ spiazzante e confusionaria: si viene da subito bombardati con una serie di nomi, luoghi e personaggi sconosciuti, tanto che non ero proprio convinta che mi sarebbe piaciuto. Poi sono andata avanti, e non ho smesso più.

MUSICA

Mi sono fissata così tanto con questa canzone che potrei tranquillamente partecipare a una puntata di Io e la mia ossessione. Il brano in questione si chiama Pierre, ed è della cantautrice americana Ryn Weaver, giovanissima cantante americana dalla voce graffiante e dai suoni coinvolgenti. La canzone in realtà è del 2015, ma qualcuno l’ha ritirata fuori su TikTok usandola per una tipologia di video diventata virale, e si è così diffusa da quel momento che ormai sfiora i 20milioni di ascolti su Spotify. Dire che ci sono entrata in fissa è dire poco. Non passa giornata senza che senta Pierre almeno una volta, e ogni volta mi trasmette lo stesso senso di allegria e libertà. Mi fa sentire come se stessi cantando intorno a un falò, come se stessi dormendo sotto le stelle o danzando sotto la pioggia, durante un’epica avventura circondata dalla natura selvaggia. Tutti la dovrebbero sentire almeno una volta al giorno, è una carica di energia assicurata.

CITAZIONE

Non so dove abitate voi, ma qui da me a gennaio ha piovuto davvero tanto, e nonostante la maggioranza della popolazione fosse piuttosto scontenta, per me è stato assolutamente magico. Niente mi piace tanto come quelle giornate grigie cariche di nuvole basse, con la pioggia che scende tranquilla ma costante, l’aria pungente e una sottile nebbiolina che avvolge boschi e colline. Questa citazione mi ha colpito da subito, perché sembra spiegare questo mio amore per la pioggia, per queste giornate di “rumoroso silenzio” che mi stuzzicano la creatività.

POSTO

Vi presento Edimburgo, la città più bella del mondo dove non sono mai stata ma che voglio visitare a tutti i costi, e che so già amerò alla follia. Sono sempre stata un po’ fissata con la Scozia (fissazione che dopo la saga di Outlander non ha potuto che aumentare a dismisura) ma ultimamente proprio ho un desiderio fortissimo di visitare Edimburgo, che si avvicina tantissimo al mio animo antico, un po’ gotico, un po’ dark/romantico e letterario. Insomma, sembra la città fatta apposta per me! Inoltre, mi sto informando un po’ sulla dark academia per via di un progetto letterario che mi sta stuzzicando le idee, e Edimburgo mi sembra l’incarnazione di questa sottocultura in ogni suo aspetto!

FATEMI SAPERE QUALI SONO LE VOSTRE FONTI D’ISPIRAZIONE IN QUESTO MOMENTO NEI COMMENTI QUI SOTTO!

Un pensiero riguardo “INSPIRATIONS & FAVORITES – gennaio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...