Come avere capelli sani in estate: i mei trucchi per non rovinarli

Ho sempre portato i capelli molto lunghi fin da quando ero piccolissima, e ho sempre amato prendermene cura. Una passione che è aumentata da quando ho deciso di non tagliarli più dopo un intervento disastroso del parrucchiere, e dopo che ho iniziato a colorare la mia chioma di rosso, un colore che è nella mia famiglia ma di cui non sono (purtroppo) stata dotata dalla Natura. In ogni stagione i capelli, che siano lunghi o corti, hanno bisogno di cure adatte al clima che viviamo, ma sicuramente l’estate è quel periodo in cui soffrono di più e in cui hanno bisogno di qualche coccola maggiore. Soprattutto se andiamo al mare, dove siamo esposti a sole e salsedine tutto il giorno, ma anche se visitiamo una città o camminiamo in montagna, dove l’esposizione al sole è molto forte e diretta nonostante le temperature più basse. Quelli che ho messo insieme sono dei piccoli consigli che nascono dalla mia esperienza, che possono essere applicabili alla vacanza al mare o a qualsiasi altro tipo di vacanza farete, ma anche se starete semplicemente sul vostro terrazzo a prendere il sole. Ecco i miei suggerimenti per sopravvivere all’estate con una chioma perfettamente sana!

Scegliere con cura shampoo e balsamo

Scegliere con cura i prodotti da mettere sulla testa è una regola che dovrebbe valere sempre: non sapete quanta differenza faccia eliminare siliconi e prodotti chimici in favore di saponi che siano sani, naturali e davvero benefici per i nostri capelli. L’estate questo vale ancora di più, ed è importante scegliere shampoo e balsamo che possano combattere la secchezza e proteggere la chioma dai raggi solari, che in questa stagione picchiano molto più forte. Per la mia estate ho scelto di provare i prodotti Davines di cui ho sentito parlare benissimo. La linea che ho scelto si chiama Melu è perfetta per idratare i capelli, prevenirne la rottura e per nutrire le punte. La formula promette di rende i capelli morbidi e soffici senza appesantirli, e mi sembra perfetto per combattere i danni da salsedine.

Usare un olio protettivo

Niente idrata meglio i capelli di un buon olio, che oltre a combattere la secchezza ha una serie di vantaggi notevoli, come il donare lucentezza, il combattere le doppie punte e lo stimolare la crescita dei capelli. L’estate, non andate da nessuna parte senza portarvi dietro una boccettina di olio, che sia uno specifico siero protettivo dai raggi del sole, o che sia un olio natura come quello di cocco o quello di argan. Personalmente, al mare il mio migliore amico è proprio l’olio di cocco: prima di andare in spiaggia ne passo un pochino sulle punte e sulle lunghezze, e poi lo uso dopo aver fatto il bagno, soprattutto quando non ho dell’acqua dolce a portata per risciacquarmi. In questo caso tampono i capelli con l’asciugamano, li districo con una spazzola che porto sempre dietro e poi passo di nuovo l’olio, massaggiando la cute e poi lunghezze e punte. In questo modo, anche se non li lavo subito, i capelli sono sani e protetti nonostante la salsedine.

Maschera, che amica!

Una delle coccole che preferisco per i capelli è applicarci sopra una bella maschera nutriente e rinforzante. In commercio se ne trovano di ogni tipo, da mettere prima, durante o dopo il lavaggio e tutte con funzioni diverse e specifiche. Io l’estate uso soprattutto le maschere idratanti, perché ho i capelli molto sottili che tendono a seccarsi, e di solito ne uso di due tipi, una più delicata da applicare ad ogni lavaggio e una più intensiva da usare una volta a settimana.
Qualsiasi sia il tipo di maschera adatta a voi il mio consiglio è: non fatene mai a meno, specialmente durane l’estate! I vostri capelli vi ringrazieranno.

Evitare stress da calore

L’estate c’è già un caldo insopportabile, perché stressarci ulteriormente con altre fonti di calore non necessarie? I capelli, che potrebbero essere secchi e sfibrati per le alte temperature a cui sono sottoposti, sottoposti a trattamenti caldi come piastra o arricciacapelli possono rovinarsi seriamente. Questo di certo non vuol dire rinunciare ad acconciare i capelli! Quelli che vedete qua sopra sono i miei, che naturalmente sono lisci come spaghetti. Questi bellissimi boccoli li ho ottenuti con un metodo naturalissimo, ovvero avvolgendoli per qualche ora in un pezzo di stoffa. Insomma, ti metodi alternativi per cambiare look evitando le fonti di calore se ne trovano tantissimi. E se proprio non potete fare a meno di acconciarli con strumenti caldi, cercate almeno di usare uno spray protettivo per limitare i danni.

Preferire acconciature morbide

Come dicevamo poco fa, l’estate rende i capelli più delicati e quindi, oltre che al calore a cui li sottoponiamo, dobbiamo stare attenti anche al tipo di acconciatura che decidiamo di realizzare. Elastici molto stretti o code troppo tirate, infatti, potrebbero spezzare i capelli e indebolirli ancora di più. Ecco perché per l’estate sarebbe meglio optare per acconciature più delicate, come uno chignon morbido e possibilmente basso, delle boxer braid o delle acconciature con i foulard. Se volete legarli in una coda, meglio sceglierne una bassa che non tiri il cuoio capelluto e sostituire il classico elastico agli scrunchies: sono più delicati e ne esistono di tantissimi colori, stoffe e fantasie.

QUALI SONO I VOSTRI SEGRETI PER MANTENERE SANI I CAPELLI DURANTE L’ESTATE? LI ASPETTO NEI COMMENTI, E INTANTO VI AUGURO UNA SPLENDIDA ESTATE PIENA DI DIVERTIMENTO, AVVENTURA E MAGIA!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...