All monsters are human

DSC_0291

Miei cari mellyn,
avevo e ho tante cose pronte da raccontarvi: foto di trucchi, itinerari di viaggio e tanto altro per portare un po’ di fantasia nella vostra vita e magari strapparvi un sorriso o farvi compagnia.


Arriveranno, arriverà tutto, ma non oggi.
Oggi voglio solo fermarmi e stare in silenzio, riflettere, tenermi vicine le persone care, metabolizzare. Penso tutti sappiate quello che è successo a Parigi, ma io non sono qui per processi, accuse, per soluzioni o polemiche: io voglio stare in silenzio, per comprendere appieno la portata di qualcosa più grande di me, più grande di tutti noi.
Mi sento toccata e profondamente scossa: una delle mie grandi passioni è la musica, vado a mille concerti l’anno, e capirete bene come sia stato automatico per immedesimarmi in quello che è successo ieri notte.
Proprio per questo ho bisogno di silenzio: silenzio per capire, silenzio per superare.
Silenzio per non far vincere la paura, per lasciare accesa la speranza.
Sapete qual’è la prima cosa che mi è venuta in mentre seguivo il tragico snodarsi degli eventi?
Mi è venuto in mente un libro. Mi sono venute in mente le parole di un uomo gentile dall’animo buono, parole scritte in un periodo così lontano e diverso da noi, parole che descrivono l’oscurità che vuole inghiottire il mondo…ma parole anche di speranza. Speranza che non muore, speranza che dobbiamo tenere viva, in cui dobbiamo credere.
Io torno nel silenzio, e vi lascio con queste parole, facendovi solo un appello: nel silenzio dei vostri pensieri, non lasciate vincere la paura.
Lasciate vivere la speranza: ricordatevi che essa, come dice un’altra scrittrice a noi cara, può essere trovata anche nei momenti più oscuri, se solo qualcuno di ricorda di accendere la luce. Io voglio essere quella luce.
Siatelo anche voi.

” …A volte non volevi sapere il finale, perchè come poteva esserci un finale allegro, come poteva il mondo tornare com’era dopo che erano successe tante cose brutte?
Ma alla fine è solo una cosa passeggera, quest’ombra, anche l’oscurità deve passare, arriverà un nuovo giorno, e quando il sole splenderà sarà ancora più luminoso.”

And sometimes you didn’t want to know the end. Because how could the end be happy? How could the world go back to the way it was when so much bad had happened? But in the end, it’s only a passing thing, this shadow. Even darkness must pass. A new day will come. And when the sun shines it will shine out the clearer.

My dear mellyn, I was ready and I have many things to tell you: pictures of makeup, travels itineraries and more to bring a little bit of fantasy in your life and maybesnatch a smile in your faces or keep you company. I’ll do everything, but not today. Today I just want to stop and be quiet, reflect, keep my loved ones close,
metabolize. I think all of you know what happened in Paris, but I’m not here to processes, accusations, or solutions to controversies: I just want to be silent, to fully understand something bigger than me, bigger than all of us. I feel touched and deeply shaken: one of my greatest passions is music, I go to a thousand concerts a year, and you will understand well how it was automatic for me to immerse myself in what happened last night.
That’s why I need silence: silence to understand, to overcome. Silence so as not to overcome fear, to let hope alive. You know the first thing I thinked about  as I followed the tragic unfolding of events?
I have in mind a book. Cames to my mind the words of a gentle man with a beautiful soul, words written in a time so distant and different from us, words that describe the darkness that wants to swallow the world … but also words of hope. Hope that does not die, hope that we have to keep alive, in which we have to believe.
I go back to silence, and I leave you with these words, making only an appeal: in the silence of your thoughts, do not let fear win. Save alive the hope: remember it, says another writer dear to us, it can be found even in the darkest moments, if only someone remembers to turn on the light. I want to be that light. Be the same you too.

4 risposte a "All monsters are human"

      1. ma certo che mi va! io adoro il cinema e i film, confrontarsi su questo argomento per me è sempre bellissimo!Grazie a te per aver commentato…a risentirci, con piacere 🙂

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...